JEANS: 145 ANNI E NON SENTIRLI

Il blue jeans conquista generazione dopo generazione, senza mai invecchiare è il capo must have di ogni guardaroba.

Privalia: il capo h24 che corre a 100 paia l’ora.

Nessuna regola, nessun rivale e assolutamente zero confini! Parliamo proprio di lui, del Jeans, che dopo (quasi) un secolo e mezzo di storia, non ha mai perso il suo fascino e continua ad affermarsi capo intramontabile e cult object dal successo mondiale.

Nonostante dal nome possa sembrare una creazione d’oltreoceano, il Jeans nasce a Genova nel XVI secolo, e solo a fine ‘800 raggiunge San Francisco dove nel 1873 viene avviata la prima produzione di blue jeans.

Pensati originariamente come capo da lavoro, i jeans negli anni hanno conquistato il pubblico e grazie ai grandi stilisti sono oggi sdoganati per le occasioni più disparate. Risolvono ogni problema di look, dalle situazioni più casual e sportive sino a quelle più eleganti e sofisticate: con i giusti abbinamenti (e strizzando l’occhio agli ultimi trend) si adattano dalla mattina alla sera, senza problemi persino per il look da ufficio o occasioni speciali.

Tanti, tantissimi i modelli che si accumulano nei guardaroba di anno in anno, a seconda delle mode del momento: dal jeans a vita alta a quello a vita bassa, dallo skinny alla zampa d’elefante, dal boyfriend al mom fit…strappi, toppe, glitter e scritte inclusi.

Privalia, l’outlet online dei brand preferiti, ha deciso di rendere omaggio al Jeans con una survey dedicata, coinvolgendo i suoi clienti italiani più attivi nel 2017 per l’acquisto di Jeanswear.

I JEANS – QUALI I PIÙ AMATI DAGLI ITALIANI?

La moda in questi 145 anni ha visto la nascita di svariati modelli di jeans, qualcuno ha fatto la storia e qualcun altro invece si è fatto dimenticare in fretta, senza troppi rimpianti. Il 73% degli intervistati da Privalia ammette di avere almeno 6 paia di jeans nel proprio guardaroba.

Ma quali sono le preferenze in fatto di modelli? Senza alcun dubbio, quest’anno a vincere sono i jeans a vita alta e gamba dritta, con il 36% dei voti, modello amato anche dalle celebreties, al secondo posto torna alla ribalta la zampa d’elefante con il 31%, un modello capace di evidenziare le curve nei punti giusti, terzo posto con il 24% boyfriend e mom fit super comodi e alla moda, ultimi ma non ultimi i classici skinny con il 12%.  La vita alta, che fino a qualche anno fa non raccoglieva grandi consensi, oggi è il modello più amato e indossato da tutte le generazioni.

Le tendenze vanno e vengono, ma i clienti Privalia non dimenticano gli “orrori” del passato. Ad esempio, la vita bassa, anzi bassissima, che anni fa spopolava, oggi è assolutamente da bandire per il 55% dei votanti. A seguire i baggy jeans, per il 31% del panel, decisamente troppo larghi e pesanti, seguiti dall’elastico dello slip in mostra, con il 14%.

OLTRE AL CINQUE TASCHE: UN MONDO DI DENIM

Il jeans porta con sé tutto il mondo del denim, non solo pantaloni dunque ma anche salopette, camicie, giacche, top, shorts, gonne e chi più ne

ha più ne metta! Il trend annunciato per la Primavera/Estate 2018 è proprio il total denim, stando ben attenti ad abbinare le giuste tonalità di blu tra i diversi capi. Seppur questa moda non sia ancora impazzata tra il grande pubblico, è già molto apprezzata da fashion blogger e celebrities di tutto il mondo. Il campione intervistato da Privalia apprezza l’abbinamento del jeans o della minigonna con una camicia o una giacca oversize in denim (44%) anche in tonalità differenti.

Il jeans poi, è anche carattere e personalizzazione. Dalle toppe agli strappi, fino all’orlo taglio vivo, tutto in versione home made! Proprio così, il 48% degli intervistati ama personalizzare da sé il proprio paio di jeans, con metodi semplici ma funzionali, ad esempio, l’utilizzo di carta vetrata per l’effetto “vissuto” o anche forbici e limetta per creare l’orlo a taglio vivo.

Sempre a tema personalizzazione, tornano per questa stagione toppe e spillette: le fantasiose applicazioni colorate in stile anni ‘80-‘90 si sono ripresentate più volte nel corso degli anni, ma sempre rinnovate, e oggi come mai prima sono vero e proprio sinonimo di fashion. Questa volta sono state proprio le grandi maison di moda a dare il via al “rattoppo”, e i fashion addicted hanno subito colto la tendenza. Fiori, teschi, frasi celebri, simpatiche emoji: tutto è concesso. E per chi con ago e filo non ha grande dimestichezza è sufficiente optare per patch termoadesivi: due minuti di ferro da stiro e un po’ di fantasia per distinguersi con capi unici e personalizzati.

In linea con il desiderio di customizzazione dei propri clienti, Privalia propone a maggio, proprio nel periodo dell’anniversario del Jeans, una speciale selezione di denimwear GAS: i clienti riceveranno insieme al loro ordine anche un set di patch per decorare i capi acquistati.

JEANS E SCARPE

Il mix&match tra jeans e scarpe gioca un ruolo fondamentale per il risultato finale dell’outfit. Cosa ne pensano i clienti Privalia? Per il 68% i jeans a zampa sono da indossare esclusivamente con il tacco per slanciare la figura, mentre il 52% sceglie le sneakers per gli skinny.  I modelli boyfriend e a gamba dritta sono quelli che offrono maggiore libertà agli abbinamenti: da scarpe con tacco di ogni genere, agli stivaletti bassi, fino agli anfibi o alle sneakers. Il jeans è davvero un capo jolly nel guardaroba di tutte, che riesce ad essere versatile e appropriato in ogni situazione.

VIAGGIO NEL TEMPO: I MODELLI SCELTI DALLE CELEBRITIES DI IERI E DI OGGI

Il jeans, il capo casual per eccellenza, diventa iconico quando per le prime volte a sfoggiarlo sono le celebrities.  Da Marilyn Monroe che negli anni ’50, con estrema eleganza e femminilità, li indossava con una semplice camicia bianca, passando a Farrah Fawcett con jeans a zampa, sneakers e t-shirt rossa con le spalle scoperte, per mettere in risalto la sua chioma bionda, fino all’iconica Audrey Hepburn che in Colazione da Tiffany indossa con estrema spontaneità jeans e asciugamano tra i capelli. Arriva un po’ di rock’n’roll con Madonna negli anni ’80: giovanissima e disinvolta anticipa ogni moda e tendenza, indossando jeans strappati, borchie e chiodo di pelle. Tra le celebrities anche la celebre Sarah Jessica Parker che in Sex and The City porta il jeans stretto sopra alla caviglia con camicia a quadri legata in vita. E le italiane? Chiara Ferragni, la fashion blogger più famosa, li indossa spesso molto larghi abbinati a tacchi vertiginosi. Emma Marrone invece adora la versione più sporty, con orlo taglio vivo, sneakers e calza colorata, senza dimenticare il suo amato giubbotto di jeans oversize.

SHOPPING ONLINE: SU PRIVALIA IL JEANS CORRE A 100 PAIA L’ORA!

Il capo h24? Il jeans. Il tanto amato cinque tasche, non solo è indossabile da mattina a sera, ma è anche acquistato in qualunque momento della giornata.

“Anche nel 2017, l’abbigliamento si è confermato il settore di punta per Privalia, in cui spicca il Jeanswear” commenta Fabio Bonfà, Country Manager di Privalia in Italia. “Il denim risulta infatti il capo che più facilmente ispira l’acquisto nel corso dell’intera giornata, tramite la nostra App nell’80% dei casi”.

Nel 2017 il Jeanswear ha registrato alcune cifre record sul sito, con più di 100 paia di jeans venduti in una sola ora. “Il cliente Privalia ha le idee chiare” continua Bonfà “sa che su Privalia può trovare il panorama completo dei brand jeanswear: non solo pantaloni, quindi, ma tutto l’abbigliamento denim registra numeri significativi, con un picco di quasi 300 capi venduti in una sola ora lo scorso ottobre”.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

Google+ Whatsapp

Privalia Instagram@privalia_it