Il Natale 2016: online, solidale e salva tempo

Strizza l’occhio a nuove forme social di auguri, ma resta affezionato alla letterina di Natale tradizionale e scritta a mano

Occhio ai must have: necessari il maglione natalizio e la playlist a tema sul proprio smartphone

Fra sorprese e certezze, il Privalia Watch svela alcune interessanti abitudini degli italiani durante le festività natalizie

 

Il Natale 2016 si preannuncia innanzitutto una corsa all’acquisto online. A sostenerlo sono i risultati del Privalia Watch – il laboratorio di ricerche e analisi di mercato – condotto da Privalia, l’outlet online di moda e lifestyle n. 1 in Italia. Il nuovo Privalia Watch, che ha coinvolto un campione rappresentativo dei clienti italiani di Privalia, ha fatto luce su alcuni consumi e abitudini di acquisto degli italiani durante le festività di Natale.
Il Natale degli italiani si conferma così un Natale “amico agli acquisti online”. Una percentuale schiacciante suggella questo dato: il 98,5% dei clienti Privalia dichiara infatti che compererà doni e regali online.
Parlando di e-shopping, sono essenzialmente tre le categorie merceologiche che raccolgono quasi la totalità delle preferenze: abbigliamento, con il 29% degli acquisti, giocattoli (25%) e accessori (24%). L’acquisto online batte l’acquisto offline per comodità e risparmio di tempo. E’ ciò che sostiene il 59% degli intervistati, superando il fattore convenienza (37%) e la possibilità di reso (4%).

MAI SENZA…

Se sulla tavola non possono mancare pandoro e panettone, quali sono i “must have” in termini di look? Il fatto che sia stato ufficialmente contemplato nel calendario un “Ugly Sweater Day” (ogni 16 dicembre), può già suggerire una risposta. E’ il maglione natalizio, quello dai ricami in stile nordico, o più buffo e audace come ricorda Bridget Jones, a conquistare il 28% dei consensi, superando di misura il pigiama natalizio (27%) e il cappellino da Babbo Natale (26%). Al 19% si fermano i calzini colorati.

E che dire dei film? Le festività di Natale mettono d’accordo famiglie e amici davanti alla TV con quattro titoli che sembrano non annoiare mai, neppure all’ennesima visione. Al primo posto Miracolo sulla 34° strada che sbaraglia la concorrenza con il 38% delle preferenze dei clienti Privalia.

Al secondo posto il romanticismo in chiave british di Love Actually (23%), mentre al terzo l’accoppiata Dan Aykroyd ed Eddie Murphy in Una poltrona per due (20%). Chiude la classifica un grande classico della commedia italiana: Vacanze di Natale (19%). L’ultimo grande “must have” di Natale è legato alla tecnologia. C’è chi non rinuncia ad aggiornare la sua foto profilo social con cornici e filtri a tema, chi opta per una cover dello smartphone natalizia, ma è la playlist natalizia da salvare sul proprio smartphone che, con il 41% delle scelte, sale al primo posto. Il countdown al Natale parte dunque giorni e giorni prima, intonando le grandi e intramontabili hit, come quelle di Mariah Carey e degli Wham.

BIANCO ANZI ROSSO NATALE

Appurato l’amore per i maglioni natalizi, Privalia ha interrogato i suoi clienti sul colore da indossare per le feste. Ebbene è il rosso a strappare lo scettro al “bianco Natale” con il 60% delle preferenze. Il bianco si ferma sorprendentemente al quarto posto (8%) preceduto da argento (12%) e oro (20%). Una tendenza da valutare parlando di outfit? Quella del recupero, del riadattamento di un capo evergreen, già presente nell’armadio, per le occasioni di festa. Accade così per il 55% degli intervistati, mentre un 45% cede all’acquisto di un nuovo abito da sfoggiare.

GENITORI, PARTNER, FIGLI: NESSUN ESCLUSO

La spesa media degli italiani per tutti i regali di Natale, secondo il Privalia Watch, supererà i 250€. Il 37% del campione si inserisce in questo target. Il 28% non andrà oltre un tetto massimo di 200€, mentre il 19% supererà i 500€. Distanti coloro che (16%) riusciranno a contenere le spese entro i 100€. All’interno di questi range di spesa, inaspettatamente sono i familiari le persone per cui si spende di più. Lo sostiene il 52% del campione. Genitori dunque, zii, ma anche cugini superano abbondantemente i partner (22%) e i figli (21%). Gli amici restano il fanalino di coda: meglio optare per piccoli simbolici pensieri.
C’è però uno strappo alla regola. L’83% dei clienti Privalia afferma di cadere nella tentazione dell’auto-regalo. Troppo difficile resistere.

SOLIDARIETA’ SOTTO L’ALBERO

Un vecchio detto sosteneva che a Natale siamo tutti più buoni. Stando ai dati raccolti dal Privalia Watch, questo non è solo un luogo comune.
Uno dei trend in ascesa infatti è quello di optare a Natale per un regalo solidale. Oggi le offerte sono innumerevoli e fra donazioni, siti di e-shopping solidale e le più innovative app, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Il 60% degli italiani è d’accordo con questa posizione. Privalia è molto attiva anche in questo campo, con un’iniziativa di solidarietà che lega l’azienda all’UNICEF più di 3 anni: oltre a donare l’1% di tutte le vendite della sezione “Baby & Kids” del sito, Privalia realizza campagne di raccolte di fondi online e donazioni dirette durante il corso dell’anno. In particolare, per il secondo anno consecutivo, Privalia organizza un Xmas Market di beneficienza nel cuore di Milano completamente a favore dell’UNICEF: quest’anno si terrà il 15 dicembre a Palazzo Giureconsulti. Inoltre per fine dicembre è prevista sul sito un’ulteriore campagna di raccolta fondi.

EVVIVA LE SORPRESE

Gli italiani sono un popolo coraggioso…almeno per quanto riguarda la scelta dei regali. Meglio fornire chiare indicazioni su cosa voler ricevere o lasciare libera scelta agli altri? E’ la seconda opzione ad avere la meglio, con il 57% dei consensi.
Il regalo deve essere una sorpresa e, a pari merito, può essere tanto uno sfizio, quanto qualcosa di utile. Un 50-50 netto per i clienti Privalia.

NUOVI AUGURI E VECCHIE TRADIZIONI

Sms e biglietti cartacei sono sempre più rari. Anche il Natale 2016 sarà all’insegna degli auguri fatti su Whatsapp. Quasi il 50% del campione Privalia si ritrova in questa affermazione. Divertenti, ricchi di emoji, di foto e di colore, su whatsapp gli auguri corrono veloci (e senza costi ulteriori). La regola fondamentale è però evitare forme standardizzate e catene, optando per messaggi personalizzati e originali.
Resta salda la porzione di chi – con il 28% – preferisce fare gli auguri di persona. Al terzo posto (12%) chi opta per una chiamata telefonica.
E per i più piccoli? Le e-letterine digitali e dinamiche convincono ancora poco. La letterina è rigorosamente cartacea e scritta a mano (90%).

UNA SOLUZIONE COMODA, SICURA ED EFFICIENTE

Affidandosi a Privalia, il Natale sarà davvero a portata di click. A partire dal mese di novembre, infatti, sul sito Privalia, si possono trovare tante idee originali, dei migliori brand, legati al mondo della moda, della casa, del beauty e della tecnologia a prezzi davvero imbattibili e con sconti fino al 70%.
Le campagne contrassegnate da speciale bollino garantiscono la consegna per Natale. Comodità, risparmio ma anche la possibilità di reso gratuita. Tutti gli acquisti effettuati su Privalia dal 1 novembre 31 dicembre, potranno essere restituiti fino al 31 gennaio 2016.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

Whatsapp

Privalia Instagram@privalia_it